The Sandbox e Warner Music: annunciata la partnership

Dopo un paio di mesi di forti correzioni al ribasso, il prezzo del token di The Sandbox (SAND) schizza di nuovo alle stelle. The Sandbox e Warner Music, infatti, hanno annunciato una nuova partnership che ha dato ancora qualcosa in più al progetto: l’ingresso della musica nel metaverso.

La notizia è arrivata proprio attraverso un tweet dall’account ufficiale di The Sandbox. Questa notizia ha immediatamente portato ad un incremento del prezzo che è salito del 15% in meno di 24 ore.

The Sandbox e Warner Music: in cosa consiste la partnership

Warner Music, molto semplicemente, ha acquistato uno spazio (possiamo dire, un “terreno”?) all’interno del metaverso di The Sandbox. Questo spazio virtuale sarà luogo di concerti e spettacoli, nonché, forse, una sorta di parco a tema. Il progetto, infatti, punta a diventare uno spazio virtuale di intrattenimento per i suoi fruitori, o visitatori.

Grazie a questa partnership tra The Sandbox e Warner Music, presto sarà possibile per gli artisti incontrare i propri fan nel metaverso, esibirsi e generare incassi attraverso i concerti virtuali.

“We’re shaping The Sandbox as a fun entertainment destination where creators, fans and players can enjoy first-of-a-kind immersive experiences and be more closely connected to their favorite musical artists through NFTs” ha detto a Cointelepraph Sebastien Borget, COO e co-fondatore di The Sandbox.

Questa partnership arriva dopo un’altra che è stata altrettanto celebre: quella con Snoop Dogg. L’artista, giusto due giorni fa, ha presentato un’anteprima della sua collezione “The Snoop Avatars”, che faranno parte del metaverso di The Sandbox.

Che cos’è The Sandbox

The Sandbox si costituisce nel 2012. Il suo metaverso è stato creato grazie al supporto di Pixowl, un’azienda tecnologica della Silcon Valley. In effetti, il progetto è cominciato semplicemente come un gioco per mobile in cui gli utenti potevano costruire il proprio mondo virtuale. Il gioco è ancora disponibile con il nome “The Sandbox Evolution”.

Nel 2017 il team ha cambiato strategia. Da quel momento, il gioco sarebbe stato presentato in 3D e sviluppato sulla blockchain (Ethereum). Questo ovviamente in un contesto in cui oggetti e corpi presenti nel gioco sono, in primis, NFT.

Il mondo in The Sandbox

Si tratta di un mondo virtuale composto di 166.000 terreni (lands). Queste land possono essere convertite in estate (come ha fatto Warner Music) che appartengono ad una persona, o comunque ad un privato. Si possono anche create dei distretti, posseduti da due o più persone.

Warner Music non è certo stata la prima azienda ad acquistare land su The Sandbox. Aziende come Binance e Atari erano già entrate da un pezzo.

I terreni posseduti possono generare delle rendite. Ad esempio, possono essere affittati, oppure utilizzati per offrire esperienze di gioco utilizzando un tool chiamato “The Sandbox Game Maker” che supporta l’utente nel creare delle quest.

Giocare a The Sandbox

La versione alpha del progetto è stata lanciata lo scorso fine Novembre, anche se questo non vuol dire che il gioco sia completamente pronto. Per giocare bisogna creare un account sul portale di The Sandbox e collegare il proprio wallet (es. Metamask). Successivamente, sarà possibile scaricare il Game Maker, al momento disponibile solo per Windows. Probabilmente, in futuro lo vedremo anche come gioco per mobile. Dopo l’installazione del tool, il gioco può essere lanciato. A quel punto, si può scegliere di creare il proprio mondo oppure integrare uno dei draft già esistenti, ed iniziare a giocare.

Il Token (SAND)

Il token di The Sandbox (SAND) si utilizza all’interno del gioco. Se vogliamo, ad esempio, acquistare un terreno, lo faremo con i SAND. La loro massima supply è pari a 3 miliardi, con un vesting period ben distribuito (l’ultimo sblocco, di 300 milioni di token, è avvenuto lo scorso Dicembre).

Si tratta del progetto più capitalizzato del metaverso, subito dopo Decentraland (MANA). Al momento il suo prezzo si aggira tra i 3 ed i 4 dollari dopo che abbiamo assistito al suo massimo storico a 8 dollari lo scorso Novembre.

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...