Sud Corea investe nel proprio Metaverso         

La Sud Corea investe 187 milioni di dollari (223 miliardi di KRW) in un progetto nazionale per sviluppare il Metaverso. Si tratterebbe di sviluppare un ecosistema nel metaverso in grado di supportare la crescita delle aziende all’interno del Paese e lo sviluppo di contenuti digitali.

Il governo, promotore stesso del progetto, ha l’obiettivo di utilizzare il metaverso per incrementare la crescita virtuale delle città, dei media e della formazione in generale. Il focus principale è quello dell’espansione commerciale della Corea del Sud.

Un progetto che rimane aperto anche nello sviluppo. Infatti il governo ha lanciato contest e hackathon per individuare i migliori talenti che possano contribuire alla costruzione di questo metaverso.

Il Digital New Deal

La creazione di un metaverso è, in realtà, parte integrante di un progetto più esteso su cui la Sud Corea sta lavorando da tempo. Si tratta di una serie di procedure nuove normative pensate per dare un maggiore impulso alla crescita dell’utilizzo delle tecnologie digitali.

Il capo della comunicazione del governo, Park Yungyu, ha riportato a Cointelegraph le intenzioni generali.

“Per noi è importante creare un ecosistema basato sul Metaverso a livello internazionale come base per sfruttare al meglio una nuova industria iper-connessa.”

Probabilmente, la Sud Corea di aspetta di incrementare la capacità del Paese di raggiungere business e consumatori stranieri. Questo grazie all’assenza di barriere che il metaverso generalmente propone. Il governo, infatti, si aspetta che tantissime aziende private si uniranno al metaverso in fase di costruzione.

Uno degli aspetti più interessanti è che, in questo caso, il governo aprirà dei piani per offrire supporto tecnologico ed economico alle aziende che hanno intenzione di unirsi al metaverso.

L’innovazione in Sud Corea

La Corea del Sud da diversi anni ha fatto di scienza e tecnologia due motori incredibilmente importanti per il suo sviluppo.

Come riporta Innovitalia, i programmi della National Research Foundation maggiormente finanziati sono quelli inerenti le risorse umane (22.3%), la ricerca di base (22.6%). Poi l’Università (18.0%), le tecnologie del futuro (18.5%) e l’aerospazio (12%).

I settori ritenuti di primaria rilevanza per la cooperazione Italia-Corea sono diversi. Troviamo ICT, Nanotecnologie e Materiali Avanzati, Tecnologie Energetiche, Scienze della vita e tecnologie mediche e Biotecnologie. Ancora, troviamo Robotica, Tecnologie Ambientali e Tecnologie Aerospaziali.

Sud Corea e le criptovalute

Le criptovalute quest’anno entrano addirittura nell’agenda politica e pratica di alcuni esponenti. Ad esempio, Lee Jae Myung, un candidato per il partito democratico ha recentemente dichiarato che accetterà criptovalute per finanziare la sua campagna. Nel Sud Corea, infatti, il prossimo 9 Marzo, ci saranno le elezioni.

Jae Myung sarà, inoltre, il primo politico a creare ed emettere NFT. Il politico ha infatti precisato che chi aiuterà a finanziare la sua campagna riceverà un NFT raffigurante una sua immagine e le promesse elettorali.

In generale, la Corea del Sud si mostra piuttosto favorevole alle criptovalute. Si stima che nel 2021 circa 5 milioni di sud coreani abbiano investito in questo mercato.

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...