Modello Stock to Flow di PlanB: è affidabile?

Questo è il modello Stock to Flow di PlanB:

Modello Stock to Flow – PlanB

Nel modello di PlanB vediamo due grafici sovrapposti. Quella più in basso (quella azzurra) è la curva Stock to Flow a 463 giorni (che è quanto dovrebbero durare i cicli di crescita). I puntini colorati invece, rappresentano il prezzo giornaliero di Bitcoin. Il colore varia in base alla distanza temporale rispetto all’ultimo halving. In blu vi sono i momenti più distanti rispetto all’ultimo halving, mentre in rosso i giorni più vicini.

Ricordiamo che l’halving, ovvero il dimezzamento della quantità di Bitcoin con cui i miners vengono retributi, avviene ogni quattro anni.

Tuttavia, non è esatto dire che questo grafico sia il modello reale. Se togliamo i prezzi giornalieri di Bitcoin dal modello, ci resta la curva azzurra, ovvero lo Stock to Flow come era originariamente pensato. Questa curva non è completamente affidabile. Infatti questa mostra come i famosi 100k del prezzo di Bitcoin sarebbero già potuti arrivare per fine Agosto o inizio Settembre.

Stock to Flow a 463 giorni

Il modello reale è in realtà quella linea che vediamo molto meno spesso: quella viola. Lo Stock to Flow a 10 giorni ci mostra molto bene come ad ogni halving il prezzo di Bitcoin abbia una crescita netta. Sovrapponendo a questa il prezzo giornaliero di Bitcoin si nota come, in effetti, le due curve seguano un andamento molto simile, andando spesso a combaciare. In termini reali, lo Stock to Flow Model funziona, in quanto il prezzo di Bitcoin segue il suo andamento, seppur un po’ in ritardo rispetto alle previsioni. Nel 2021 abbiamo però vissuto un primo discostamento in quanto saremmo già dovuto essere sopra i 100.000 dollari, anziché essere sotto i 50.000.

Stock/Flow 10 giorni

Tuttavia, escludendo il primo ciclo supersonico di Bitcoin, la media del prezzo di BTC combaciava con la media prevista dal modello. Ma non per il quarto ciclo – che terminerà del 2024 – in cui il prezzo medio di Bitcoin previsto era di circa 110.000 dollari.

Come aveva sottolineato Marco Cavicchioli in questo video, l’errore di PlanB è stato quello di dare per certi dei dati di proiezioni, interpretandoli come vere previsioni. Sono due cose diverse. Proiettare i dati del passato cercando di anticipare gli eventi del futuro, infatti, non sempre paga. Questa è probabilmente la cosa più importante che questo ciclo ci sta insegnando.

Potrebbe comunque essere plausibile che la crisi dovuta alla pandemia – ovviamente imprevedibile – sia stata una delle ragioni fondamentali per cui il prezzo medio di Bitcoin si sia distaccato dalla curva del modello. Non sappiamo, infatti, se o quando il Bitcoin arriverà a 110k dollari. È corretto comunque pensare che il Bitcoin potrebbe tendere a quel prezzo.

Analisi originale di PlanB: Stock to Flow Model

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...