2022: I migliori ritorni sugli investimenti saranno sulle Altcoin

I migliori ritorni sugli investimenti quest’anno avranno probabilmente come protagoniste le Altcoin, piuttosto che Bitcoin. 


La fatica di BTC


Con la sua Market Cap di circa 800 miliardi di dollari, Bitcoin necessità di ormai incredibili volumi di investimento per potersi muovere. E probabilmente li vedremo quegli incredibili volumi (vedi episodi come quelli di MicroStrategy che ha appena comprato altri Bitcoin per un valore di 94.2 milioni di dollari). Certamente, però, quelle performance che superavano il 5000% annuo sono ora un sogno lontano. Avete presente quel vecchio articolo che aveva fatto molto discutere, ma che aveva soprattutto molto entusiasmato, secondo cui 1 solo centesimo di Bitcoin poteva renderci ricchi? Ecco, io non ci credo molto. Credo sicuramente che prima o poi il valore di Bitcoin in dollari possa arrivare ad 1 milione, traguardo che verrebbe supportato anche dalla crescente inflazione. E 10 milioni? Forse sì, forse no. 100 milioni? Molto difficile. Significherebbe che l’attuale capitalizzazione di mercato dovrebbe moltiplicarsi per 2000 volte.


La situazione delle Altcoin 


Il mercato delle Altcoin sta continuando a generare i migliori ritorni sugli investimenti e molti investitori cominciano a trattare le Altcoin come mezzo di guadagno e i Bitcoin come una sorta di conto di risparmio. Sebbene diverse persone si definiscono “Bitcoin maximalist” e molti non credono nel valore degli altri progetti (spesso, ma non sempre, a ragion veduta), le altcoin rappresentano in senso più ampio le potenzialità che la blockchain può avere. E questo riguarda praticamente ogni settore di business. Vediamo perché analizzando brevemente qualche notizia di questo ancora acerbo 2022:


NFT 


Eminem ha appena comprato un NFT della collezione Bored Ape Yacht Club per 450.000 dollari. Secondo molti analisti gli NFT hanno reso molto alle persone che si sono lanciate nel loro “flipping”. Personalmente, posseggo un paio di NFT, ma non ho ancora avuto modo di appassionarmi a questa nicchia specifica. 

Bored Ape Yacht Club


Gaming 


Square Enix, l’azienda composta dai  creatori di Final Fantasy, ha dichiarato che ha intenzione di continuare i suoi investimenti sulla tecnologia blockchain nel 2022. Ovviamente non è l’unica società ad aver fatto, anche in passato, annunci simili. Ad esempio, Ubisoft è sulla stessa lunghezza d’onda di Square Enix. In generale, il settore crypto-gaming continuerà ad essere uno dei più interessanti e dibattuti del 2022 e questo coinvolgerà diversi ecosistemi. Tra i maggiori, quello di Polkadot il cui cavallo di battaglia nell’ambito gaming e metaverso, Efinity, ha appena vinto la sesta asta delle parachain.


Solana 


Il Phantom Wallet di Solana ha recentemente visto un record di crescita con 1.8 milioni di MAUs (monthly active users) negli ultimi 9 mesi. La crescita degli utilizzatori di questo wallet è sicuramente collegato con il punto precedente in quanto Solana sta cercando di primeggiare nei progetti di gaming. Star Atlas, Aurory e MonkeyBall sono solo alcuni dei progetti di gaming annunciati nell’ultimo periodo. Ad incrementare i volumi di utilizzo sicuramente anche i costi di transazione decisamente più bassi rispetto a Uniswap. 

Star Atlas

Polygon 


Il 2021 è stato un anno grandioso per Polygon (+13.000%). Con i presupposti sopra elencati, difficile pensare che il 2022 sia un brutto anno per MATIC. Mihailo Bjelic, uno dei co-fondatori del progetto, ha annunciato, il primo giorno dell’anno, che il team ha raggiunto quota 100 milioni di wallet attivi, più di 3000 applicazioni e più di 1 miliardo di transazioni nel 2021. Non mi sorprenderei nel vedere il prezzo di MATIC salire a 10 dollari, a proposito di migliori ritorni sugli investimenti. 

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...