Che cos’è la Blockchain e perché è così importante

In questo articolo cerchiamo di capire che cos’è la blockchain. Si tratta di una tecnologia che si utilizza per registrare blocchi di dati, ovvero, di registrare informazioni. Il modo più diffuso di utilizzo di questa tecnologia è lo sviluppo delle criptovalute. 


Registro digitale distribuito e decentralizzato 


Quindi quando parliamo di blockchain ci riferiamo, sostanzialmente, ad un registro. E come ogni registro, la blockchain ha il compito di raccogliere ed immagazzinare informazioni. Ad esempio, la blockchain è il metodo con cui si registrano tutte le transazioni che avvengono nel mondo delle criptovalute. 


L’innovazione della Blockchain


Uno degli aspetti più interessanti da tenere presente nel capire che cos’è la blockchain è il fatto che questa è in grado di impedire la duplicazione di un’informazione. Questo ci fa capire, per esempio, perché i Bitcoin non potranno mai essere duplicati o falsificati. Inoltre, questo registro di raccolta delle informazioni è presente contemporaneamente in diversi (migliaia) server, tutti basati sulla stessa blockchain. E questa è la ragione per cui questo sistema risulta inviolabile. L’unico modo di violare la blockchain, sarebbe quello di avere accesso ad ognuno di questi server e modificare tutti i registri. Infatti, la tecnologia alla base della blockchain è la rete Peer to Peer, grazie alla quale non deve esistere un server centrale che controlla i dati. 


Una rete di Blocchi 


Il registro di raccolta delle informazioni si suddivide in blocchi protetti da chiavi crittografiche. Sono proprio questi blocchi che devono essere riempiti di quelle informazioni che saranno poi pubbliche. Come tali, saranno quindi consultabili da chiunque (sebbene anonime). Ogni blocco, quindi, contiene informazioni relative alle transazioni avvenute in un certo periodo di tempo fino alla chiusura e validazione del blocco stesso. Tutti questi blocchi, tra l’altro, sono collegati tra loro. Questo aspetto implica il fatto che la volontà di modificare un blocco comporterebbe la necessità di modificare tutti i successivi. 

La blockchain e alcune transazioni registrate

Quando un blocco si riempie di informazioni viene chiuso ed archiviato. Ma c’è chi crea costantemente nuovi blocchi. La produzione di nuovi blocchi è guidata da utenti (miner) che devono fare in modo che il loro computer risolva dei problemi matematici e computazionali (Proof of Work). I miner hanno quindi la responsabilità di verificare le informazioni e suddividerle nei blocchi che faranno parte della blockchain. 


Ora che abbiamo che cos’è la blockchain, cerchiamo di capirne il valore. 


Valore Digitale 


Per la prima volta risulta quindi possibile avere una informazione digitale non replicabile. The Crypto Gateway fa molti esempi interessanti che ci fanno ben capire come la blockchain non solo cambi il concetto di valore nell’infosfera ma lo introduca da zero. Ad esempio, si riflette sul fatto che quando mandiamo una e-mail a qualcuno, noi non stiamo effettivamente inviando quella e-mail che stiamo scrivendo, ma una sua copia. Questa è la dimostrazione che l’unicità informatica può veramente rappresentare un problema ed è qualcosa di imperfetto. Consideriamo poi il valore economico con l’esempio di una transazione digitale. Quando facciamo un bonifico verso un’altra banca i nostri soldi vengono sottratti dal nostro conto ed inviati ad un altro. Ma nella pratica, è avvenuto solo uno scambio di informazioni e lo scambio vero e proprio non è mai avvenuto. E se la banca perdesse queste informazioni, nessuno saprebbe che cosa era avvenuto.


Le criptovalute invece non si appoggiano sui server bancari. Inoltre, non sono gestite da qualcun altro al di fuori di noi stessi, sono paradossalmente più tangibili, economiche e non sono manipolabili. 

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...