Buon compleanno Bitcoin! BTC compie 13 anni

Ieri, 3 Gennaio 2022, Bitcoin è diventato un teenager compiendo 13 anni. Possiamo quindi dire buon compleanno Bitcoin! Si tratta della data in cui il primo blocco è stato minato. 
Come era prevedibile in un periodo di feste, l’ultima settimana è stata molto volatile per Bitcoin. Rispetto all’ultima settimana vediamo i seguenti valori: 

  • BTC: -6.9%
  • ETH: -5.4%
  • SOL: -11%
  • DOT: -5%
  • BNB: -6%
  • LUNA: +2%

 
Per citarne alcuni. 


La capitalizzazione complessiva di mercato continua a rimanere superiore ai 2000 miliardi di dollari con la dominance di Bitcoin che tende a scendere leggermente andando sotto il 40%. 
Un mese fa il prezzo era più o meno allo stesso livello di oggi, ovvero di circa 47.000 dollari. L’inizio del 2021, invece, vedeva BTC a circa 31.000 dollari. Ricordiamo anche che l’anno scorso avevamo vissuto uno spike importante fino a Marzo, che si era concluso a 63.000 dollari circa. 


Bitcoin Yearly Lows


A livello di analisi, un dato sicuramente più interessante rispetto ai massimi storici sono i minimi storici annuali. Questi valori ci forniscono veramente un’idea della crescita di Bitcoin. Rappresentando questi valori in euro, sappiamo che i minimi corrispondono a: 

  • 2012: € 4
  • 2013: € 11
  • 2014: € 270
  • 2015: € 168
  • 2016: € 318
  • 2017: € 688
  • 2018: € 2.858
  • 2019: € 3.001
  • 2020: € 4.427
  • 2021: € 25.357


Sebbene il Bitcoin sia ancora in fase sperimentale, questi numeri sono una chiara dimostrazione del perché BTC sia sempre più considerato una riserva di valore. 


Segnali da Bitcoin 


Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una ulteriore uscita di BTC dagli exchange e questo ci fa capire che la fase ribassista non dovrebbe essere ancora iniziata. Negli scorsi mesi la potenza di calcolo è scesa in modo drammatico a causa del – nuovo – ban dalla Cina. Da quel momento, comunque, l’Hash Rate ha ricominciato a crescere senza fermarsi. Col senno di poi, vediamo l’ennesimo ban dalla Cina come un ottimo stress test. 


L’inizio del nuovo anno 


L’inflazione è stata la protagonista del 2021 e probabilmente lo sarà anche per il 2022. Risulta quindi probabile l’assistere ad un incremento dei prezzi sia delle azioni che delle criptovalute. Tuttavia, la FED, all’improvviso, ha dichiarato guerra all’inflazione facendo presupporre un incremento dei tassi d’interesse. Quando accadrà, si vedrà come il mercato assorbirà il cambiamento. 


Per quanto riguarda il sentiment, siamo tornati ad un livello di paura. Se vogliamo, questo è un segnale abbastanza positivo, considerando il livello di prezzo attuale. Infatti, i periodi di paura rappresentano generalmente buoni momenti per comprare. 


Per quanto riguarda l’adozione, El Salvador continua ad essere soddisfatta delle scelte fatte e si prevede l’adozione di Bitcoin in altri due Paesi. 

Ancora, Buon Compleanno Bitcoin!

Stay in the Loop

Get the daily email from CryptoNews that makes reading the news actually enjoyable. Join our mailing list to stay in the loop to stay informed, for free.

Latest stories

- Advertisement - spot_img

You might also like...